Messaggi semplici o complessi?

“La pubblicità televisiva parla dei prodotti allo stesso modo in cui la storia di Giona parla dell’anatomia delle balene, cioè per niente. Parla di come si dovrebbere vivere. La pubblicità televisiva ha anche il vantaggio di darci vivaci simboli visivi con cui si possono facilmente imparare le lezioni che vengono insegnate. Tra queste, l’idea che i messaggi brevi e semplici … Continua a leggere

I messaggi subliminali

Ciao a tutti, vi propongo un video tratto dal documentario: NEW WORLD ORDER? Riporto qui, quasi interamente, le prime due schermate del video poichè poco leggibili.  Vi chiedo poi di prestare attenzione non solo alle immagini, ma anche alle parole dello studioso (suppongo), intervistato dalla metà del video in poi. “I messaggi sublinali sono ovunque: nei cartoni animati, nelle pubblicità, … Continua a leggere

Pubblicità a confronto

Ciao a tutti, oggi voglio proporre un confronto tra alcuni spot pubblicitari dagli anni ’60 ai giorni nostri, proprio per evidenziare i cambiamenti che la pubblicità ha subìto nella struttura, nella durata, nei personaggi, nei colori e soprattutto nei messaggi inviati. Partiamo con lo spot della Barilla del 1967 con Mina come personaggio…   Ed ora aggiungo lo spot attuale … Continua a leggere

Comunicazione a rischio…

“Può suonare come un’affermazione apocalittica, ma il vero scopo dei mezzi di comunicazione sembra essere sempre meno quello di informare il cittadino e sempre di più quello di formare il perfetto consumatore. I confini tra pubblicità e informazione si fanno ogni giorno più opachi: un inquinamento silenzioso e sotterraneo invade i media, minando il tradizionale rapporto fra il giornalista, la … Continua a leggere